Indietro

370mila euro per sistemare la frana allo stadio

La Regione Toscana finanzia l’intera somma richiesta dal Comune per risolvere la criticità del campo sportivo

BARBERINO V.E. — Lo stadio tornerà ad avere una propria vitalità sportiva. L'area franata del campo sportivo sarà consolidata e risistemata grazie ad un consistente investimento richiesto e ottenuto dalla giunta Trentanovi. Si tratta del finanziamento stanziato dalla Regione Toscana per l'intera somma richiesta pari a 370mila, finalizzata a risolvere il problema del rischio idrogeologico dello stadio del capoluogo. 

La frana era stata causata da un'eccezionale ondata di maltempo che aveva colpito l'area alcuni anni fa con piogge e precipitazioni copiose e violente. L'intervento programmato sulla base del progetto esecutivo predisposto dal Comune mira a mettere in sicurezza la porzione di terreno interessata dalla frana attraverso la realizzazione di una palificata lungo tutta l’area.

“Nello specifico – spiega il vicesindaco Giannino Pastori – l'opera consiste nella realizzazione di una paratia e del muro di sostegno dei versanti sud est e nord est del campo sportivo, un investimento di fondamentale importanza per la mitigazione del rischio idrogeologico nel nostro territorio dove purtroppo molti sono i casi che necessitano di interventi puntuali”. Il finanziamento della Regione Toscana rende possibile l'intervento e dà concretezza ad un lungo percorso avviato e portato avanti dal Comune per la risoluzione della criticità. “Abbiamo fatto fronte – precisa il sindaco Giacomo Trentanovi – alle problematiche del campo sportivo con un lavoro complesso che si è composto di varie azioni: all'insorgere della frana siamo intervenuti tempestivamente con i lavori di somma urgenza, ci siamo dotati di studi geologici elaborati da professionisti incaricati di esaminare l’entità del cedimento del terreno e individuare le più idonee modalità con le quali intervenire per risanare in via definitiva l’area e in ultima analisi abbiamo predisposto il progetto esecutivo che ci ha permesso di richiedere e accedere al finanziamento alla Regione Toscana. L'impegno che mi sono assunto dall'inizio del mandato è quello di realizzare opere consistenti per la riqualificazione del territorio e necessarie al potenziamento dei servizi, delle infrastrutture e degli spazi pubblici attraverso il reperimento di contributi esterni e la collaborazione con altri enti pubblici”.

L'intervento di Barberino è stato inserito nel documento operativo per la difesa del suolo, approvato dalla giunta regionale. Un atto che per la prima volta raccoglie sia gli interventi attuati dagli enti locali, sia le attività di manutenzione ordinaria dei Consorzi di bonifica, sia gli interventi che sono in attesa del finanziamento dallo Stato. “Il risanamento della frana - prosegue il sindaco - è uno degli interventi su cui stiamo lavorando e rientra nel quadro di un più ampio programma di opere per la prevenzione del rischio idrogeologico in collaborazione con il Consorzio di Bonifica e in alcuni casi con i privati. La nostra attenzione è rivolta alle aree di Poppiano, via San Lorenzo a Vigliano e alla zona sud di Barberino, nello specifico Drove, Abese, Bozzone, Treppiè - conclude il sindaco Trentanovi - un ringraziamento alla Regione Toscana ed in particolare all'assessore Federica Fratoni e alla consigliera regionale Serena Spinelli per il loro impegno costante e concreto a favore dei territori che necessitano di interventi risolutivi come il nostro”.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it