Indietro

Al via i lavori sulla regionale 429 in Valdelsa

Il Tar ha respinto il ricorso contro l'esito della gara di appalto presentato dall'azienda che si era classificata seconda

FIRENZE — I lavori per la realizzazione del Lotto 5 della variante alla sr 429 in Valdelsa saranno consegnati nella settimana tra 11 e 15 giugno alla ditta che si era aggiudicata l'appalto vincendo la gara bandita dal commissario regionale Alessandro Annunziati. 

Il ricorso contro l'esito della gara presentato dall'impresa che si era classificata seconda è stato respinto dal Tar della Toscana. Il pronunciamento del tribunale amministrativo regionale sgombra il campo da dubbi circa la legittimità dell'assegnazione e permette l'avvio del cantiere, che sarà aperto con solo poche settimane di ritardo rispetto a quanto previsto dal cronoprogramma.

La storia della 429 ha già visto troppi intoppi e ritardi - ha detto l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli - Sono davvero lieto della rapidità con la quale il Tar ha valutato la questione e si è pronunciato. Dispiace invece che non di rado ricorsi più o meno strumentali provochino ritardi nella realizzazione delle opere pubbliche. Adesso i lavori potranno essere consegnati alla ditta vincitrice dell'appalto e procedere secondo quanto stabilito dal cronoprogramma".

"Questa è un'ottima notizia - ha detto il sindaco di Empoli Brenda Barnini - che ci consente di essere fiduciosi sui tempi di esecuzione e fine dei lavori di questo secondo tratto di strada che arriverà fino a Dogana. Purtroppo la vita degli appalti pubblici nel nostro Paese è sempre segnata da un eccesso di incertezze e ostacoli ma questa volta le cose si sono risolte positivamente e in tempi rapidi".

"Il V lotto è strategicamente il più importante di tutta l'opera - ha detto il sindaco di Castelfiorentino Alessio Falorni - Per Castelfiorentino è una rivoluzione, perché ci ricollega finalmente alle direttrici di sviluppo da cui siamo stati tagliati fuori a lungo. Naturalmente anche stavolta non sono mancate problematiche. C'è sempre il rischio che qualche intoppo comprometta le procedure in maniera insopportabile. Ma a questo punto si parte. Presto arriveranno notizie anche sul IV lotto. Avanti così".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it