Indietro

L'altra faccia del calcio

Nasce a San Casciano la prima squadra integrata con atleti normodotati e disabili. Tra gli atleti il campione paralimpico Filippo Bianchi

SAN CASCIANO — La squadra, che si è presentata per la prima volta domenica sera al circolo Arci di San Casciano, è composta da 15 giocatori, 8 ragazzi normodotati, 5 ragazzi disabili e 2 ragazzi del servizio civile.

Ad allenare gli atleti, tra cui il campione paralimpico, il giovane calciatore e consigliere comunale Duccio Becattini. “Il mio amico Filippo – dice Becattini - mi ha insegnato che le barriere nello sport, come nella vita, si abbattono con la forza di volontà, il desiderio di migliorarsi e crescere seppur a piccoli passi, credendo in se stessi e inseguendo i sogni per tradurli in obiettivi concreti. I muri abbattuti di Filippo sono le basi su cui si costruisce questo progetto nato da un confronto con l'educatrice professionale Laura Dainelli e Sabrina Mangani dell'associazione Per Crescere Insieme”.

Filippo Bianchi, nuotatore di spicco nazionale salito sul podio come campione paralimpico, è più che un giovane sportivo appassionato e talentuoso, legato al territorio di origine e alla comunità di San Casciano. E' un atleta che nella disabilità, pur con le difficoltà e le ritrosie di una normalità che si spezza, ha trovato un'alleata per nulla scontata, una risorsa morale profonda, una forma di espressione della propria forza interiore che esplode e si manifesta in vasca e non solo.

Per Duccio Becattini, normodotato, innamorato dei valori dello sport, allenatore di calcio nel tempo libero, Filippo è diventato una fonte di ispirazione, un modello di vita che può essere emulato, trasmesso ai coetanei normodotati e disabili, ai meno fortunati che devono convivere quotidianamente con la diversità.

E' dall'amicizia dei due sancascianesi, dall'incontro dei diversi percorsi di vita, che è nata l'idea di dare al calcio un volto diverso.

Sport Insieme è il gioco che mette al centro il piacere di condividere una passione sportiva, attacca e marca gli avversari con la determinazione, dribbla e alla fine segna un goal nella rete dell'amicizia. Il pallone diventa uno strumento di integrazione a San Casciano con la nascita della prima squadra di calcio costituita da atleti amatoriali normodotati e diversamente abili.

E' il Comune di San Casciano, in collaborazione con l'associazione Per Crescere Insieme e le tre società sportive calcistiche di San Casciano, Mercatale e Cerbaia, ad offrire a ragazzi e adulti l'opportunità di vivere un'esperienza di confronto, aggregazione e amicizia attraverso lo sport.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it