Indietro

Nasce l'osservatorio sugli appalti

Cgil, Cisl e Uil hanno sottoscritto con l’Unione dei Comuni del Chianti un accordo-ponte che istituisce un osservatorio sui procedimenti di gara

SAN CASCIANO — Appalti: Cgil, Cisl e Uil Firenze hanno sottoscritto con l’Unione dei Comuni del Chianti un accordo-ponte che istituisce un Osservatorio paritetico volto a garantire maggiore trasparenza sui procedimenti di gara ed a promuovere le azioni di controllo sulla applicazione delle normative in materia lavoristica e di sicurezza sul lavoro. L’intesa inoltre mira anche a costituire una banca dati che analizzi le corrette applicazioni dei Contratti nazionali, gli aspetti della clausola sociale, la presenza di cooperative spurie, la corretta applicazione della legge in materia di salite e sicurezza sul lavoro.

"Un accordo positivo che tiene conto delle realtà del codice degli appalti, dei compiti della pubblica amministrazione e del rapporto corretto con chi rappresenta il mondo del lavoro - commentano i sindaci Giacomo Trentanovi (Barberino Val d'Elsa), Paolo Sottani (Greve in Chianti), Massimiliano Pescini (San Casciano Val di Pesa) e David Baroncelli (Tavarnelle Val di Pesa) - Ognuno per il suo ruolo. Il monitoraggio periodico degli effetti delle gare di appalto di lavori e servizi ci consente di fare un passo in avanti, possibile, nella qualità delle relazioni, valutandone gli effetti. E' un primo passo che si inquadra nel confronto costante tra le amministrazioni comunali e le organizzazioni sindacali su una complessità e una pluralità di argomenti".

Secondo Cgil, Cisl e Uil Firenze (rispettivamente con Laura Scalia, Nicola Longo, Renzo Nardi) si tratta di un importante risultato e un passo in avanti per i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori nel settore degli appalti, per la legalità e il lavoro di qualità. Si sancisce al contempo la disponibilità dei Comuni del Chianti a discutere di un tema fondamentale come quello degli appalti: e si così apre un percorso di confronto con lo scopo di firmare anche in questo territorio il ‘Protocollo d'intesa in materia di appalti pubblici, concessioni di lavoro, forniture e servizi e legalità’ da noi presentato a tutti i Comuni della Città metropolitana.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it