Indietro

Terza corsia, stop alle auto nel sottoponte

Fronte di crisi per la viabilità sulla strada regionale Chiantigiana per i lavori sull'autostrada. L'11 settembre chiude il primo sottoponte

BAGNO A RIPOLI — Le auto, in concomitanza con i lavori per la terza corsia dell'A1,  saranno deviate sulla bretella sul lato di via Aldo Moro, nel centro abitato di Ponte a Ema. E' lo stesso sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini, a spiegare che con la chiusura del sottoponte “si apre una fase molto delicata per la viabilità del nostro territorio e per la gestione del traffico in uno dei suoi punti nevralgici". Sulla Chiantigiana, ha garantito il sindaco,  "sarà costante la presenza di movieri fissi sul posto che lavoreranno assieme alla polizia municipale per rendere scorrevoli il più possibile gli intensi flussi di traffico che si registrano quotidianamente”.

Quando il sottoponte riaprirà, chiuderà a sua volta al traffico il secondo sottovia, lungo la Strada comunale “Chiantigiana” lato Ponte a Ema. Anche in questa fase, per bypassare l'area interdetta ai flussi veicolari, sarà utilizzata la bretella di via Aldo Moro. Quattro mesi, in questo caso, la durata dei lavori.

“Avremmo voluto – aggiunge Casini - che questa fase di cantiere si fosse aperta già alcuni mesi fa come da iniziale cronoprogramma così da sfruttare il periodo estivo in cui la viabilità è generalmente meno congestionata. Purtroppo non è stato possibile ma adesso occorre guardare avanti: staremo con il fiato sul collo ad Autostrade per fare in modo che i lavori procedano spedito”.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it