Indietro

Castellina celebra il poeta dell'anarchia

Léo Ferré, poeta della libertà e dell'anarchia che nel 1971 si trasferì a Castellina in Chianti. A lui è dedicata la mostra "Gli amici della notte"

CASTELLINA IN CHIANTI — Nel centenario dalla nascita Castellina in Chianti ha voluto ricordare l'artista che ha con il territorio chiantigiano un legame forte.

In paese vive ancora la famiglia di Ferrè, che considerò Castellina in Chianti il suo paese adottivo.

L'esposizione "Les copains de la fureur - Gli amici della notte" raccoglie le opere realizzate da un amico di Ferré, il pittore impressionista belga Charles Szymkowicz e rimarrà allestita nel Museo archeologico del Chianti senese e nella Rocca medievale di Castellina in Chianti fino al 1 Novembre. 

Il borgo chiantigiano, nello stesso periodo, sarà animato anche dall'esposizione fotografica 'Paul Hoffman a colori', allestita in via delle Volte con ventidue immagini che raccontano Castellina in Chianti, la sua gente e il suo territorio negli anni '90, catturate dall'obiettivo professionista del fotografo americano nato 70 anni fa e legato anch'egli a Castellina in Chianti.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it